Prima di partire per un grande viaggio: follow your dreams!

Una pila di vestiti sparpagliati, foglietti di appunti svolazzanti, cavi e macchine fotografiche sotto carica, un mucchietto di libri e riviste, due valige aperte e io seduta lì in mezzo, mezza inebetita e con gli occhi a cuore. Il cuore batte forte, i pensieri sono tanti. C'è stato poco tempo nelle ultime settimane per organizzare tutto, ma non ha importanza: sono anni che sogno tutto questo, che pianifico e immagino, che metto da parte e che leggo, che mi immedesimo e che lavoro per farlo succedere davvero...e ora ci siamo! Questo è l'autoscatto mentale che ho di me pochi giorni fa, giusto un attimo prima di partire per il mio grande viaggio.
Just leave! @Elisa Chisana Hoshi
Just leave!
Sono atterrata a Bangkok ieri, dopo un viaggio pieno di scali, e sono ancora in preda all'emozione. Bangkok è una città che amo tanto e a cui sono legata. Un po' perché è fantastica di per sé, e un po' perché ha significato molto nella mia vita di viaggiatrice: è stata la prima grande città in cui ho viaggiato da sola, e da lì sono cambiate tante cose. Appena arrivata, otto anni fa, camminavo distrattamente e con il naso all'insù. Diedi un calcio a un sanpietrino, per la gioia delle mie infradito, e mi ruppi quasi un dito. Questo momento per me ha rappresentato una cesura: è stato quando ho imparato che quando si viaggia bisogna prendersi molta cura di se stessi, anche più di quanto di si fa di solito, perché la strada a volte è sconnessa, e bisogna sempre guardare bene dove si mettono i piedi. Letteralmente. Quindi grazie, Bangkok.
Bangkok, you are awesome @ElisaChisanaHoshi
Bangkok, you are awesome
Torno qui per rivederla e per scoprirla di nuovo. Stavolta non sono sola, e questa è la prima tappa di un grande viaggio che mi porterà molto lontano: visiterò luoghi in cui sono già stata e che porto nel cuore, più altri totalmente nuovi e sconosciuti, ma che "mi chiamano" da anni. Nei prossimi mesi, insieme a Richie, sarò in viaggio attraverso il Sud-Est Asiatico e l'Oceania, fino agli antipodi: per un mese mi fermerò qui in Thailandia, poi partirò alla volta dell'Australia. Tornerò anche nei luoghi dove Richie ed io ci siamo innamorati. Chi mi conosce sa quanto questo significhi per me...cercherò di trovare le parole giuste per raccontarvelo. Ho molti progetti, di cui vi parlerò e che avrò modo di sviluppare qui: alcuni personali e altri di lavoro, anche se a questo punto non fa più molta differenza: Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua, diceva Confucio.
Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua - Confucio
Per arrivare a questo, credo che l'importante sia veramente crederci anima e corpo: abbiamo tutti un sogno, e il nostro compito è quello di seguirlo e alimentarlo sempre. Bisogna aver fiducia in noi stessi: altrimenti, come speriamo che possano averne gli altri? La nostra determinazione sarà come una bussola che ci indicherà sempre il nord. Anche se sembra difficile, e a volte l'Universo sembra portare da tutt'altra parte: sta a noi remare verso la meta, mai contro. Non bisogna pensare alle difficoltà, mai focalizzarsi sugli ostacoli e sulle paure, anche se non sappiamo esattamente quando arriveremo, né quanta energia dovremo spendere per farlo. Se avete un sogno siate i primi a crederci. Accarezzatelo e lavorate ogni giorno per dargli linfa vitale: per realizzarsi lui ha bisogno di voi!

Se avete un sogno, siate i primi a crederci @Elisa Chisana Hoshi
Se avete un sogno, siate i primi a crederci
A presto, ora scappo a esplorare Bangkok! C'è un temporale incredibile là fuori, la stagione umida non è ancora finita... Se siete curiosi, potete seguire il mio viaggio su tutti i miei canali social, con l'hashtag #TreasuresTrips. Buona strada a tutti! :-) 

Commenti