lunedì 26 marzo 2012

venerdì 23 marzo 2012

domenica 18 marzo 2012

Ti amo come se...

domenica, marzo 18, 2012 0

Ti amo come se mangiassi il pane
spruzzandolo di sale
come se alzandomi la notte bruciante di febbre
bevessi l’acqua con le labbra sul rubinetto
ti amo come guardo il pesante sacco della posta
non so che cosa contenga e da chi pieno di gioia
pieno di sospetto agitato
ti amo come se sorvolassi il mare per la prima volta in aereo
ti amo come qualche cosa che si muove in me quando il
crepuscolo scende su Istanbul a poco a poco
ti amo come se dicessi Dio sia lodato son vivo.

~ Nazim Hikmet ~

domenica 11 marzo 2012

11 Marzo - Fukushima, un anno dopo

domenica, marzo 11, 2012 2
Un anno è trascorso dal giorno del terremoto. La terra che trema, i boati in cui il mondo sembra dover finire inghiottendo ogni cosa, i cocci, gli sguardi, la paura e l'incertezza, il buio. Il ricordo ci ha accompagnato in questi mesi e con il passare del tempo si è solo in parte attenuato. Il cuore batte forte: noi, quel giorno non lo dimenticheremo mai, campassimo altre cento vite. Profondo rispetto per il Giappone, per quello che ha passato, per quello che ha perso, per tutto il lavoro che ancora resta da fare.

震災から一年、、被災地へ心からの祈りをささげます

giovedì 8 marzo 2012

L’offensiva Air France in partenza dalla Francia

giovedì, marzo 08, 2012 0
Tempo di Primavera
L'inverno di quest'anno è stato lungo, anzi lunghissimo. Dopo quattro mesi di freddo e nevicate inaspettate oggi abbiamo avuto una giornata primaverile a tutti gli effetti, calda come non succedeva da mesi qui a Istanbul. E quando comincia la primavera, ovunque io mi trovi nel mondo, inevitabilmente penso a un luogo, sempre lo stesso: la Provenza. Il sud della Francia profumato di spezie maturate al sole è un luogo davvero unico in questa stagione, quando la lavanda fiorisce e dal mare soffia una brezza tiepida e salina. Tanto speciale che anche qui, a Istanbul, mi è venuta un gran voglia di raggiungerlo al più presto, prima della canicola estiva, per godermi la sua luce e suoi colori. Quegli stessi colori pastello che incantarono artisti come Marc Chagall, Pablo Picasso e Vincent Van Gogh.

La Provenza non è mai stata così vicina
L'incanto di Arles con il suo anfiteatro romano. Il profumo di Cassis, con il suo porticciolo e le calanche a picco sul mare. La magia di Tolosa e il suo ponte illuminato. L'adrenalina di Marsiglia e le sue viuzze incasinate affacciate sul mare, il profumo dei kebab ripieni di patatine fritte, così diversi da quelli di Istanbul... Che voglia di partire, di tornarci subito! Il modo più conveniente è fare una tappa in Italia e prendere un volo Air France: ci sono infatti delle tariffe molto vantaggiose per volare al sud della Francia - e non solo - da Venezia, Milano, Roma e Napoli. Sono le nuove tratte Italia-Francia di Air France.

Marsiglia “la letteraria”

Volando Air France con 50 euro si raggiunge Marsiglia da Milano Malpensa, Roma e Venezia. Perché proprio Marsiglia? Perché è una città perfetta da scoprire in primavera: affascinante, colorata e molto letteraria. Le sue contraddizioni, la sua caotica vitalità mediterranea e i suoi odori forti sono stati splendidamente raccontati da Jean-Claude Izzo (marsigliese doc) nel suo bellissimo Casino Totale; c’è poi il famoso Chateau d’If, la fortezza abbarbicata sull’isolotto tuffato nel Golfo di Marsiglia che divenne il carcere di Edmond Dantès, alias Conte di Montecristo, nell’omonimo romanzo di Alexandre Dumas. Non lo sapevate? Vuol dire che è proprio tempo di andare a scoprire Marsiglia con Air France, approfittando di questi voli così convenienti.

UPDATE! Piccola news last minute: ecco le date di lancio dei nuovi voli alla volta di altre destinazioni in Provenza:

Napoli-Tolosa 1 aprile
Venezia-Tolosa 1 aprile
Napoli-Nizza 1 aprile
Venezia-Nizza 3 aprile

Articolo sponsorizzato

@elisachisanahoshi

Follow Me