Haiku sul mare d'inverno a Istanbul

/
2 Comments
Scivolano le nuvole grigie, il vento, i gabbiani. Il freddo è lontano, o forse è vicino, profondo, nascosto tra i flutti del mare, di un Bosforo sempre più scuro. I canti e le parole non dette... Solitudine e pensieri si susseguono nelle giornate più corte dell'anno, un po' malinconiche e un po' appassionate: è l'inverno di Istanbul, tra le mura della città vecchia. Se vuoi leggere gli haiku del mare d'inverno, li trovi qui.



2 commenti: