Non sai come dirglielo? Faglielo vedere!

/
1 Comments
Rimanere a corto di parole
Vi è mai capitato di viaggiare in un paese lontano, in cui nessuno parla la vostra lingua e nemmeno una parola d'inglese? Non so, un paese asiatico o mediorientale, dove diventa davvero difficile capirsi (anche a gesti!) date le enormi differenze di usi e costumi? Mettiamo che vi serva, non so, un cerotto, o del ghiaccio; del nastro adesivo per riparare la tenda o lo zaino; che siate in cerca di un Bancomat per ritirare un po' di contante; o che siate in cerca di una bella minestra calda per rimettervi a posto lo stomaco...come fare a spiegarsi almeno un pochino, se nessuno parla nemmeno una parola d'inglese?


Point it!
L'idea è venuta una decina di anni fa al signor Dieter Graf, viaggiatore consumato, e tedesco di Germania: creare una piccola guida tascabilissima, piena di foto e immagini a colori per rappresentare tutta una gamma ideale di oggetti, luoghi o situazioni che potrebbero presentarsi durante il viaggio, da indicare semplicemente con il dito! E' nata così Point it, vero best seller, immancabile nel taschino del buon viaggiatore. Una guida sottile e piccola - grande quanto il vostro passaporto - ma zeppa di figure! Una sorta di "dizionario per immagini" di primo soccorso, divise per "situazione", facilissime da trovare e da puntare al vostro interlocutore.


Vademecum del Buon Viaggiatore
Spiega Dieter Graf: "Pur parlando quattro lingue straniere, mi sono trovato a viaggiare lontano dai luoghi frequentati dai turisti: beh, in questi casi, ci si può trovare in situazioni in cui la comunicazione verbale diventa davvero difficile. Ecco che qui viene in aiuto la nostra Point it, che ho pensato in versione superportatile: sta nel taschino e nella borsa, perfino nella sacca della macchina foto! Piccola ma densa: più di 1200 oggetti e situazioni utili, che potrete semplicemente indicare. E tutto il mondo vi capirà!"

Perfetta anche, aggiungiamo noi, per chi non parla nessuna lingua straniera, ed è alle prese con il suo primo viaggio fuori dall'Italia!


Dal 1992, la piccola guida è diventata un vero e proprio must have per viaggiatori vecchi e nuovi di mezzo mondo: la mia piccola Point it (me la regalò un amico coreano in Australia!) ne sa qualcosa, ha già viaggiato così tanto! E mi è già stata utilissima in Giappone, Thailandia e Cambogia, anche per dare lezioni di italiano. Non vedo l'ora di usarla di nuovo...

Point it - Graf Editions, fax - 0049 (0) 89 -271 59 97, Elisabethstr. 29 D - 80796 Muenchen



1 commento: