Di foglie e di passione

/
0 Comments
Camminando nel parco di Kabatas, sotto alberi alti appena mossi dal vento, a un passo dalle acque brune del Bosforo, me ne convinco. Bisogna vivere con passione. Passione ardente, ma di quella che brucia. Che brucia come la vita, come la risata, come la segreta carezza degli amanti. Oltre le ombre e le ferite, le paure ingombranti e la memoria del dolore, senza gabbie né riserve. Esistere con la stessa passione che colora le foglie dispiegate al sole come ventagli, di un verde brillante di linfa vitale, prima di cadere gialle e gloriose, così simili all'oro. 

Brillare. Vivere per rinnovarci sempre, cadere e risorgere all'origine di tutti i nostri perché. Proprio come le foglie, stagione dopo stagione. Non esisteranno errori ma solo esperienze, se la passione è la risposta. 



Nessun commento: