La doppia vita degli oggetti

/
0 Comments
Avete presente quelle valigie démodé, scomode da trasportare - niente rotelle né manici ergonomici - del tutto inadatte agli standard moderni, alle rigide regole su peso e dimensione dei bagagli applicate dalle compagnie aeree e non solo? Le bellissime, colorate valigie di una volta, eleganti e stilose, che si trasformano in cassettiere e piccoli "armadi da camera"...


Poesia artigianale e Modernariato industriale
E' l'idea brillante e innovativa dei britannici James Russel e Hannah Plumb - che con una magica crasi tra il nome di lui e il cognome di lei, hanno dato vita alla maison James Plumb. Il duo di giovani creativi ama gli oggetti, quelli negletti e abbandonati, graffiati e un po' malconci. Ne ama i particolari, le storie, le piccole imperfezioni che ne determinano il fascino e che li rendono riutilizzabili, combinabili all'infinito: nuovi accostamenti inaspettati da cui nascono - con una crasi simile a quella dei nomi/cognomi dei creatori - oggetti nuovi e diversi. Oggetti rotti, abbandonati e obsoleti, tornano in vita sotto forme diverse! 


Ogni oggetto deve avere una storia da raccontare, se non la conosci, gliene crei una nuova 
James Plumb ~


Il duo lavora stabilmente a Londra e Milano.


Nessun commento: